IL PORTALE LIBERO VOLO O.N.L.U.S. PER LE ACI


 
IndicePortaleCalendarioGalleriaFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Mi sono fatto un'amara risata ma c'è da piangere

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Francesco B.
Amministratore
Amministratore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 231
Età : 45
Localizzazione : Aci Catena
Occupazione/Ozio : Libero Professionista
Data d'iscrizione : 19.08.07

MessaggioTitolo: Mi sono fatto un'amara risata ma c'è da piangere   Lun Ott 06, 2008 10:45 pm

Modena, 6 ottobre 2008 - Il parroco di Pavullo don Paolo Soliani era stato invitato alla cerimonia di inaugurazione dell’ampliamento della sede dell'Ipsia Marconi di Pavullo che si è svolta sabato mattina. E il programma dell’evento prevedeva la benedizione dei locali. Ma dopo i discorsi di rito, giunto il momento di benedire la parte nuova della struttura, il dirigente scolastico ha fatto presente al parroco che la normativa non permette di praticare qualsiasi tipo di culto nelle scuole.
La cerimonia di inaugurazione era stata organizzata dal Comune di Pavullo e dalla Provincia di Modena. Oltre al sindaco Romano Canovi, ed Egidio Pagani, assessore provinciale all’edilizia, gli assessori del comune di Pavullo Stefania Cargioli e Antonio Parenti. Ma in questa vicenda che ha creato non pochi malumori e disappunto, c’è un piccolo giallo. Si sapeva da alcuni giorni che ci sarebbero stati problemi per la benedizione dei locali.
Il dirigente scolastico lo aveva detto agli assessori Cargioli e Parenti quando lo hanno incontrato per definire il programma. I due amministratori hanno insistito per convincere il loro interlocutore che è stato irremovibile. Ma, allora, viene da chiedersi, se proprio non si potevano benedire i locali, perché non è stato avvertito il parroco del cambio di programma? Il tempo c’era.
«E’ la prima volta che a Pavullo viene impedita la benedizione – dice l’assessore Parenti -. Tutti i sindaci che si sono succeduti hanno sempre invitato il parroco a benedire inaugurazioni, comprese le scolastiche». E la prevedibile polemica non ha tardato ad esplodere. Ieri, Forza Italia-Pdl di Pavullo ha espresso «sconcerto a fronte dell’ingiustificata e assurda presa di posizione del Preside». E il consigliere comunale e coordinatore comunale di Forza Italia-Pdl, Giuseppe Melchiorri, dice che «non si trattava di un rito religioso durante le lezioni scolastiche, bensì dell’intervento in una cerimonia organizzata dal Comune. La riprovevole decisione del Preside – aggiunge - offende il sentimento civico ancor prima che religioso di tutti i pavullesi. Per questo FI-Pdl solleciterà gli organi scolastici competenti affinché vengano acquisite le valutazioni che il caso richiede».
di WALTER BELLISI

Senza parole. Il laicismo a tutti i costi.Sto preside, come si dice, prese le corna da terra e se le mise in testa.In questo caso mi sembrano corna diaboliche.
Povera Italia!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.liberovolo.forumattivo.com
 
Mi sono fatto un'amara risata ma c'è da piangere
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL PORTALE LIBERO VOLO O.N.L.U.S. PER LE ACI :: Cultura e società :: Religione-
Vai verso: