IL PORTALE LIBERO VOLO O.N.L.U.S. PER LE ACI


 
IndicePortaleCalendarioGalleriaFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Moschea in parrocchia a Ponzano

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Francesco B.
Amministratore
Amministratore
avatar

Maschio
Numero di messaggi : 231
Età : 45
Localizzazione : Aci Catena
Occupazione/Ozio : Libero Professionista
Data d'iscrizione : 19.08.07

MessaggioTitolo: Moschea in parrocchia a Ponzano   Sab Nov 10, 2007 10:01 am

TRATTO DA www.papanews.it
Una Chiesa che di venerdi' diventa moschea per favorire l'integrazione religiosa. Accade a Paderno di Ponzano Veneto (Treviso), dove il parroco d della chiesa di Santa Maria Assunta, don Aldo Danieli, ha deci di riservare, ogni venerdi', alcuni locali della parrocchia alla preghiera e all'incontro degli immigrati musulmani. A Ponzano risiedono 11.400 persone. I nuclei familiari di immigrati stranieri sono 232, circa 650 persone, provenienti soprattutto dal Nord Africa e dall'Est Europa. ''E' inutile parlare tanto di dialogo se poi gli sbattiamo la porta in faccia. Papa Woytila li ha chiamati cari fratelli musulmani, come si fa allora a chiudergli la porta? Per me sono tutti figli di Dio''. Agli immigrati di fede musulmana che vivono a Paderno di Ponzano Veneto e dintorni Don Aldo, 69 anni, le porte le ha spalancate mettendo a loro disposizione per la preghiera del venerdi' l'oratorio della parrocchia, con annessa cucina e palazzetto, che ha contribuito a costruire anche con le sue mani. Il venerdi' sono circa 200 i musulmani che arrivano da varie parti e si riuniscono a pregare nel locale che un giorno alla settimana diventa una moschea, ma per la fine del Ramadan e la festa del montone il numero sale a 1000-1200. ''Loro me l'hanno chiesto e io ho detto di si' - spiega il parroco - Gli oratori del resto rischiano di fare le ragnatele''. Una decisione quella presa da don Aldo due anni fa che all'inizio ha fatto storcere il naso a piu' di un parrocchiano. E non solo visto che, come racconta lui stesso, anche il vescovo e la Curia hanno fatto arrivare all'orecchio di don Aldo le loro perplessita': ''Io, ingenuamente, non avevo chiesto il permesso ne' al vescovo, ne' a nessun altro perche' per me e' come fare la carita' - spiega tranquillo e sicuro di se' don Aldo - Del resto sono piu' vecchio del vescovo e sono stato anche suo professore, cosi' quando l'ho incontrato non ha avuto il 'coraggio' di dirmi niente - racconta tra il serio e il faceto - Comunque se me lo avessero proibito non sarei stato disposto ad obbedire''. Don Aldo e' molto convinto della propria scelta, non ha alcun timore delle gerarchie ecclesiastiche (''Si ricorda del Cardinale Florit di Firenze che confino' don Milani a Barbiana: 40 anni dopo nessuno si ricorda di Florit mentre tanti vanno a Barbiana in pellegrinaggio'') e con i suoi parrocchiani piu' recalcitranti e' stato chiaro fino alla provocazione: ''Preferisco i musulmani che pregano ai cristiani che bestemmiano. Se pensate di farmi diventare razzista vi sbagliate''. L'anno scorso a don Aldo erano arrivate alcune e-mail che io sollecitavano a stare ''con le sue pecorelle'' invece di aprire le porte ai musulmani: ''Qualcuno mi diceva di stare attento - racconta - perche' dove vanno a pregare prima 'ci sgozzano i montoni' e 'poi diventano padroni loro'. Insomma le contestazioni non sono mancate, ma io ho riunito il Consiglio pastorale e ho spiegato che non bisogna avere paura. Il Papa ci invita a spalancare le porte a Cristo e Cristo sono anche i musulmani. Adesso va meglio. E' un processo lento e faticoso, ma sta cominciando''.

Cosa ne pensate di questo "ecumenismo" a tutti i costi?
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.liberovolo.forumattivo.com
 
Moschea in parrocchia a Ponzano
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
IL PORTALE LIBERO VOLO O.N.L.U.S. PER LE ACI :: Cultura e società :: Religione-
Vai verso: